Il secondo weekend di aprile l’attesissimo GP di Lombardia. Si moltiplicano le iniziative e anche quest’anno gli organizzatori italiani faranno di tutto per vestire al meglio il Gran Prix d’inizio stagione.

International Circuit City of Mantova, 10-11 aprile 2010 – A poche settimane dal GP di Lombardia, 2° round del Mondiale Motocross MX1, si continua a parlare del programma e dei suoi eventi collaterali con iniziative che valorizzano un avvenimento come questo, trovando ultimamente importanti proseliti nel nostro Paese.
Il campionato si aprirà il 4 aprile a Sevlievo, in Bulgaria, per poi spostarsi a Mantova appena una settimana dopo.
Sarà un fine settimana all’insegna delle opportunità, insieme a loro, infatti, si correranno la prima delle sei prove del FIM Veteran’s World Cup e la prima degli otto round dell’UEM European Motocross Championship 125 2T.
Protagonisti del fine settimana al Città di Mantova saranno anche gli appassionati della moto, che potranno gustarsi due giorni di eventi con la possibilità di poter approfondire la conoscenza sul mondo dei motori grazie a raccolte nate e ospitate a due passi dal circuito, quale il Museo Tazio Nuvolari e molti altri nel territorio lombardo, offrendo un panorama ricco e variegato al viaggiatore interessato ai temi della meccanica e dei motori.

Da parte degli organizzatori del Motoclub Mantovano Tazio Nuvolari si sta profondendo il massimo sforzo logistico e di accoglienza, affinché le gare sull’impianto internazionale si svolgano in condizioni ambientali ideali, tra salti acrobatici e chicane rese proverbiali dalla disputa qui nella terra dei Gonzaga – a poca distanza dal centro cittadino – da gare di Motocross Internazionali ormai divenute appuntamenti fissi.
Il promoter nazionale DBO in collaborazione con FMI e Youthstream sta profondendo il massimo sforzo per cercare di polarizzare l’attenzione del grande pubblico e dei media sul circuito, sia sabato 10 sia domenica 11 aprile.

Le classifiche MX1 prima della prova italiana si conosceranno a pochi giorni dalla gara, solo la settimana precedente si aprirà il mondiale in Bulgaria, sono quindi apertissime e tutti i piloti che vi parteciperanno sono decisi a dare il massimo per divertire su una pista apprezzatissima non solo dai top riders mondiali ma da tutti i praticanti di motocross d’Italia e d’Europa, un impianto che ha sempre premiato qualità di guida degli atleti e prestazioni dei mezzi meccanici.
“Come al solito sarà un grande spettacolo – dice Danilo Boccadolce promoter DBO – e ci aspettiamo anche un ottimo successo di pubblico, in linea con un avvio di stagione che vede il Motocross in costante ascesa nell’interesse degli sportivi. E’ un evento importante per tutta Italia che si garantirà uno spot in tutto il mondo grazie all’alto profilo spettacolare della MX1 e delle gare collaterali”.

Ricordiamo che Mantova ha ospitato ben 6 Gran Premi d’Italia. Il primo nel 1991 con vittoria assoluta di Trampas Parker (Honda-USA), nel 1996 successo di Marniq Bervoets (Suzuki-BEL), nel 1998 Andrea Bartolini (Yamaha-ITA), nel 2000 Mickael Pichon (Suzuki-FRA), nel 2007 Joshua Coppins (Yamaha-NZL) e infine il 18 maggio 2008, Marc De Reuver (Honda-NL).

Per chi vorrà godere dell’evento in presa diretta, sarà disponibile un’area camping riservata a camper e tende. Il pubblico potrà avere anche un ruolo attivo: sarà infatti allestita un’apposita pista per i Test Drive Fiat con la possibilità di provare le vetture della nuova gamma FIAT messe a disposizione dalla Casa automobilistica in esclusiva per gli spettatori del GP di Lombardia.

BIGLIETTI
Sabato €. 25
Domenica €. 45, ridotti FMI € 40
Sabato e domenica €. 50, ridotti FMI € 45
Under 14 €. 20 (biglietto unico)
Under 10 omaggio
Ingresso Paddock €. 20 (valido per sabato e domenica)
Area Camping €. 30 (dotata di toilette e sorveglianza 24 h., accesso dalle ore 14 di venerdì 9 aprile)

COME RAGGIUNGERE IL CROSSODROMO “CITTA’ DI MANTOVA”
Il crossodromo Città di Mantova è situato a pochi metri dalla città, nella zona sportiva polivalente sud di Mantova, in Viale Learco Guerra n. 15, a pochi metri dallo Stadio Comunale “Martelli” e dal Palazzo del Tè. Per chi arriva da Verona – Milano – Venezia, l’uscita consigliata lungo l’autostrada A22 del Brennero (A22) è Mantova Nord, indicazioni Palazzo Te – Stadio nel cui parcheggio si può lasciare l’auto proseguendo col bus navetta. Dall’uscita Mantova Sud della A22 (consigliata per chi arriva da Modena – Bologna) proseguire per 5 km in direzione centro città – stadio, seguendo le indicazioni “GP d’Italia”. La stazione ferroviaria dista un 1,8 km dal circuito, l’aeroporto più vicino è Verona – Villafranca “Catullo“ che dista 20 km; l’aeroporto di Bologna è a circa 130 km, l’aeroporto di Malpensa a 180 km, l’aeroporto di Linate a 160 km. A Mantova si può arrivare in treno (la stazione dista 2 km dal circuito) o in autobus: il servizio di linea APAM n. 58 (salita di fronte all’uscita stazione ferroviaria e discesa in via Grossi) porta vicinissimo alla pista.

A proposito dell'autore

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata