Per il nono anno consecutivo Los Angeles ospita i Summer X Games, la competizione organizzata da ESPN dedicata agli sport estremi. Da giovedì 28 a domenica 31 luglio, in California, più di 200 atleti si sfidano nelle specialità Moto X, Rally, Skateboard e BMX. A fare da teatro alle loro evoluzioni location di appeal come lo Staples Center, casa di Lakers e Clippers, e il Nokia Theatre, sede degli ESPY Awards. Durante i quattro giorni di gare ESPN America (canale 214 di Sky) trasmette più di 16 ore di diretta, oltre al programma «X Center», che propone quotidianamente highlights e notizie in tempo reale. Tra i campioni in gara, occhi puntati soprattutto su Shaun White, campione olimpico a Torino 2006 e Vancouver 2010 nello snowboard (specialità half pipe), impegnato a Los Angeles nello skateboard vert. Tra gli altri, garantiscono spettacolo anche Jeremy McGrath, che ha al suo attivo nove Supercross Championship e più 100 vittorie in carriera, Dennis McCoy, unico pilota di BMX sempre presente agli X Games sin dal 1995 (anno della prima edizione) e Kevin Robinson, meglio conosciuto come K-Rob, una vera e propria leggenda della BMX.

In questa 17ª edizione esordirà la Enduro X, disciplina in cui si cimenteranno sia gli uomini che le donne. La nuova disciplina sarà una delle otto gare della Moto X, in programma allo Staples Center, mentre il circuito cittadino al centro di Los Angeles ospiterà le discipline della Rally Car Racing e del RallyCross.

Lo scorso 18 maggio ESPN ha posto un’importante pietra miliare per l’espansione degli X Games su scala mondiale. A partire dal 2013, infatti, gli eventi dedicati agli X Games passeranno da tre a sei: due si terranno negli Stati Uniti, quattro al di fuori degli USA. ESPN ribadisce così la volontà di investire importanti risorse nella diffusione degli sport estremi al di fuori dei confini nazionali. Gli X Games continueranno ad offrire un grande spettacolo a tutti gli appassionati proponendo un evento che incide profondamente sullo stile di vita e la cultura giovanile.

Oltre agli eventi che già si tengono a Los Angeles, Aspen e Tignes (in Francia ESPN lavora in partnership con Canal+), ESPN organizzerà altri tre eventi internazionali, la cui sede sarà stabilita attraverso un’asta pubblica. Le tre città saranno selezionate nel 2012, e per tre anni consecutivi organizzeranno l’evento in collaborazione con ESPN.

ESPN trasmetterà in diretta i sei eventi con 130 ore di programmazione, sia negli Usa che all’estero, oltre a fornire anticipazioni e anteprime sul suo sito Internet. ESPN si propone inoltre di continuare a garantire anche nei prossimi anni la partecipazione degli atleti di punta nel campo degli sport estremi. Ogni edizione degli X Games si propone di essere sempre diversa dalle altre per tradizioni sportive e cultura.

Dal 1995 gli X Games sono sempre cresciuti in popolarità. Lo attestano gli indici d’ascolto televisivi, il pubblico presente agli eventi e lo spazio crescente che occupano nei palinsesti televisivi. L’anno chiave nel processo di crescita è stato il 2009 quando gli X Games hanno fatto segnare il boom di ascolti: 44 milioni di americani hanno seguito in tv le quattro giornate di gare su ESPN, ESPN2 o l’ABC.

20110727-153125.jpg

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata