24 luglio 2011 MALCESINE (VR). Si avvicina la tappa italiana!
Nuovi tuffatori, scenari straordinari, evoluzioni aeree sempre più complesse e spettacolari

Malcesine (VR) 24 luglio 2011 – La Serie del Red Bull Cliff Diving sceglie anche per il 2011 l’Italia come scenario della competizione internazione di tuffi da grandi altezze più importante al mondo. La tappa italiana rappresenta una delle grandi novità dell’edizione 2011: Malcesine il 24 luglio ospiterà, infatti, per la prima volta l’evento, regalando a tutti gli spettatori una giornata all’insegna dell’adrenalina.

Red Bull Cliff Diving significa sette gare impegnative, 12 tuffatori, 8 nazioni di provenienza, 26 metri di altezza, 3 secondi di volo mozzafiato, 85km/h la velocità della caduta libera.
Dopo Rapa Nui, Yucatan, Atene e La Rochelle, Orlando, Gary e tutti gli atleti della “magica dozzina”, si sfideranno a Malcesine per conquistare il titolo di campione del mondo, ciascuno con il desiderio di stravolgere la classifica e aggiudicarsi l’agoniato primo posto.
E per chi volesse vivere l’emozione dei tuffi non solo da spettatore, sempre al Castello Scaligero, venerdì 22 luglio dalle ore 11.00 alle 13.00 ci sarà la possibilità di prendere parte a un workshop con i tuffatori, che da altezze più accessibili sveleranno trucchi e segreti per provare a realizzare “il tuffo perfetto”!

Per avere una chance di partecipare a questa esclusiva lezione di tuffi è necessario iscriversi al sito www.redbull.it/cliffdiving, l’iscrizione è gratuita e aperta fino ad esaurimento posti.

Malcesine, pacifico borgo medievale sito nella provincia di Verona e affacciato sulle sponde del cristallino Lago di Garda, rappresenta per il Red Bull Cliff Diving un viaggio da Sud a Nord, dal sale all’acqua dolce e dalla roccia alla Rocca, per un crescendo di emozioni per atleti e spettatori. Un’area conosciuta per la sua ampia offerta di attività sportive potrà aggiungere, così, una nuova sbalorditiva disciplina, con i migliori tuffatori del mondo pronti a lanciarsi dal Castello Scaligero. I 12 tuffatori che arriveranno in città durante l’alta stagione sono stati preceduti da altri nomi degni di nota, tra tutti lo scrittore tedesco Johann Wolfgang Goethe e il famoso pittore Gustav Klimt.

La scelta della splendida località del Benaco come cornice per questo evento sportivo spettacolare non è casuale. La particolare conformazione del suo territorio la rende il “trampolino” naturale perfetto per questa manifestazione internazionale di rara suggestione. Red Bull Cliff Diving si inserisce nel nutrito calendario di eventi del nuovo contenitore-amplificatore “LAGODIGARDA tutto l’anno”, l’associazione che, scavalcati i confini dei campanilismi, ha riunito 22 comuni gardesani per garantire una promozione di tutto territorio in grande stile. E’ stato proprio l’interessamento da parte dell’associazione che ha reso possibile questo fortunato incontro, tra Red Bull Cliff Diving e le acque dolci del Lago di Garda.

Nel 2011 il nuovo format di gara aggiunge al Red Bull Cliff Diving una dose extra di tensione. Una nuova dinamica di gara permetterà agli atleti di aggiudicarsi il titolo di campione: dopo tre tuffi gli atleti saranno classificati in una graduatoria parziale e solo i primi sei qualificati accederanno alla manche finale e potranno esibirsi nell’ultimo tuffo.

Per gli atleti, il 2011 si preannuncia quindi carico di tensioni e aspettative ma è pur vero che solo un numero davvero limitato di tuffatori professionisti possiede le doti fisiche e psicologiche necessarie per praticare questo sport: quando non c’è spazio per l’errore, con il corpo esposto alla forza di gravità senza alcuna protezione, solo chi riesce a mantenere massima concentrazione e totale controllo del proprio corpo può eseguire il tuffo perfetto. Quest’anno, ad accrescere la tensione negli atleti oltre all’incremento di difficoltà e complessità delle acrobazie, anche l’ambizione, per la maggior parte di loro, di aggiungere almeno un nuovo tuffo al proprio repertorio personale.

Una giuria di cinque giudici internazionali, guidati da Claudio de Miro, capo giudice e campione italiano di tuffi, giudicheranno le performance prendendo in considerazione il decollo, la posizione in aria e l’entrata in acqua. Gli atleti si sfideranno per aggiudicarsi gli agognati dieci punti assegnati a un tuffo davvero impeccabile.

Il 24 luglio la Red Bull Cliff Diving World Series vi aspetta a Malcesine per tenervi con il fiato sospeso durante le incredibili evoluzioni dei 12 atleti! Media partner della tappa italiana Radio Deejay, che aggiungerà il proprio tocco frizzante alla spettacolare giornata.

Per informazioni su Malcesine (VR):

www.tourism.verona.it – www.malcesinepiu.it – www.lagodigardatuttolanno.it – www.comunemalcesine.it

ATLETI

  • Alain Kohl LUX
  • Andrey Ignatenko UKR
  • Artem Silchenko RUS
  • Cyrille Oumedjkane FRA
  • Gary Hunt GBR
  • Hassan Mouti FRA
  • Kent De Mond USA
  • Michal Navratil CZE
  • Orlando Duque COL
  • Sacha Kutsenko UKR
  • Slava Polyeshchuk UKR
  • Steven Lobue USA

 

CALENDARIO E LOCATION

  • 12 Marzo Rapa Nui CHI
  • 10 Aprile Yucatán MEX
  • 22 Maggio Athens GRE
  • 18 Giugno La Rochelle FRA
  • 24 Luglio Malcesine ITA
  • 20 Agosto Boston USA
  • 4 Settembre Yalta UKR

 

Red Bull Cliff Diving World Series 2011: Sette gare impegnative, 12 tuffatori, 8 nazioni di provenienza, 26 metri di altezza, 3 secondi di volo mozzafiato, 85km/h la velocità della caduta libera: tutto questo è il Red Bull Cliff Diving. Tantissime novità per la terza edizione del 2011: nuovi atleti, location straordinarie ed evoluzioni aeree sempre più spettacolari. Tramarzo e settembre i migliori tuffatori al mondo si sfideranno per conquistare il titolo di campione esibendosi in sette imperdibili appuntamenti. Tuffi sbalordativi e acrobazie da altezze senza precedenti lasceranno senza fiato migliaia di spettatori in location da sogno come Rapa Nui sull’Isola di Pasqua (Cile), Yucatan in Messico, Atene in Grecia, La Rochelle in Francia, Malcesine in Italia, Boston USA e Yalta in Ucraina.

Giudicati da una giuria di cinque giudici internazionali che prendono in considerazione il decollo, la posizione in aria e l’entrata in acqua, gli atleti competono per aggiudicarsi gli agognati dieci punti assegnati a un tuffo davvero impeccabile.

 


 

 

 

 

A proposito dell'autore

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata