ASP World Tour 2010 – Peniche (Portugal)

14 ottobre 2010 – Il surfer del Team Quiksilver Kelly Slater, ha conquistato la terza vittoria della stagione al Rip Curl Pro di Peniche (Portogallo), portando a 44 il totale dei suoi primi posti in eventi del World Tour e avvicinandosi ulteriormente ad un incredibile 10° titolo mondiale.

Battendo in finale il rivale più agguerrito Jordy Smith (Sud Africa), attualmente secondo classificato, Kelly ha vinto una battaglia cruciale. Grazie a questo successo, infatti, il 9 volte campione del mondo consolida il suo vantaggio sul resto dei concorrenti: 9250 punti lo separano ora da Smith.

Il titolo mondiale di quest’anno potrebbe essere stabilito matematicamente già dal prossimo evento a Puerto Rico. Gli scenari possibili, a due tappe dalla fine della stagione sono diversi: se Kelly raggiungerà le semifinali, sarà matematicamente il Campione 2010, se invece terminerà la gara tra il 5° e il 9° posto, a Jordy Smith rimarrà qualche chance di vincere il titolo solo accedendo alle finali. Infine, se Jordy si posizionerà 5° (o peggio), Kelly sarà matematicamente Campione del Mondo indipendentemente dal suo risultato.

Sollevando con orgoglio il suo ennesimo trofeo, Kelly ha avuto parole di elogio per il collega sudafricano, visibilmente deluso dalla sua performance in finale: «Mi congratulo con Jordy, anche se ovviamente avrebbe preferito un risultato diverso. Lui e Dane (Reynolds) rappresentano il presente ed il futuro del surf e c’è solo da imparare da loro. Non avevo mai vinto prima qui in Portogallo, perciò sono contentissimo di questa giornata!»

Anche Jérémy Florès, concludendo terzo per la seconda volta nel ’10, recupera importanti posizioni in classifica (ora è 15°) consolidando la sua presenza nei top 22. Dopo aver dominato il primo round contro Dane Reynolds e Dean Morrison, il surfista del Team Quiksilver ha eliminato Bobby Martinez nel terzo round, battuto Patrick Gudauskas e Travis Logie nel quarto e freddato Owen Wright nei quarti di finali perdendo solo con Jordy Smith in una combattutissima semifinale a suon di back-side barrels.

Credits photo: ASP / Kelly Cestari & Kirstin Scholtz

Per rivivere l’evento e i suoi retroscena con Kelly Slater, Jeremy Flores e tutto il team Quiksilver non perdetevi “Belly’s Blog” su www.quiksilverlive.com

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata