CARPI (MODENA) – Ivan Lazzarini ed il Team HM Honda Racing continuano a vincere alla loro prima stagione di collaborazione, arricchitasi con la prestigiosa vittoria del Superbiker di Mettet, Belgio, un evento storico giunto alla sua 23a edizione quest’anno con un totale di 300 iscritti e 35000 spettatori.

Svoltosi lo scorso weekend tra il venerdì e la domenica, la formula di gara del Superbiker prevede qualifiche e gare separate tra i vari gruppi di piloti partecipanti, i migliori dei quali vanno poi ad affrontarsi in una superfinale.

Lazzarini è compreso nel gruppo SuperMoto, dedicato ai piloti professionisti della disciplina, e al termine di prove libere, qualifiche e due manche di gara è al quinto posto assoluto. La finalissima invece schiera i migliori piloti di ogni categoria scelti tramite la stessa formula di gara attraverso cui passa Lazzarini. Nomi come Stefan Everts, Michael Pichon, Adrien e Thomas Chareyre, Mauno Hermunen, Davide Gozzini, Gerald Delepine, Andrea Bartolini, Mark Burkhart, Jeff Ward e Micky Dymond sono tutti compresi nella superfinale.

Partito dalla seconda fila, Lazzarini rimane fuori dalla caduta di gruppo avvenuta alla prima curva, dove piloti come Hermunen, i fratelli Chareyre e Ward compromettono la loro gara. Il Lazza invece rimane nelle prime posizioni e si fa strada pian piano fino ad arrivare al primo posto. Ivan vince davanti a Delepine con un vantaggio di poco superiore ai quattro secondi mentre il podio viene completato da Bartolini.

Il risultato prestigioso fa di Ivan Lazzarini il primo italiano a vincere al Superbiker, impresa riuscita al pilota di Pesaro nonostante questa fosse la sua primissima apparizione all’evento.

Ora il Team HM Honda Racing e Lazzarini sono di nuovo in viaggio verso la Grecia per il quinto Gran Premio del Mondiale SuperMoto a Salonicco questo weekend.

A proposito dell'autore

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata