L’australiano Rob Adelberg ha vinto la terza gara del Red Bull X-Fighters World Tour 2013 grazie alla conquista del primo posto nelle qualifiche di sabato, poiché le finali sono state cancellate, a causa del forte vento. Il francese Tom Pages è arrivato secondo e ha superato alla testa della classifica lo spagnolo Dany Torres.

GLEN HELEN, California (USA) – Rod Adelberg ha vinto per la prima volta in carriera nel Red Bull X-Fighters a Glen Helen, grazie alla conquista del primo posto nelle qualifiche di sabato che lo ha portato direttamente sul gradino più alto del podio poiché la gara è stata cancellata a causa del forte vento. I venti ad oltre 30 km/h hanno reso il tracciato troppo pericoloso per i motociclisti freestyle. Tom Pages si è piazzato secondo sul più grande circuito mai costruito per il Red Bull X-Fighters, portandosi al primo posto e a 245 punti nella classifica generale del World Tour, superando Dany Torres (210). Il giapponese Taka Higashino è arrivato terzo proprio alla vigilia della gara di casa che si terrà tra un mese ad Osaka, Giappone.

I forti venti hanno obbligato gli organizzatori a posporre le qualifiche da venerdì pomeriggio a sabato mattina. Adelberg, che è in un momento di forma straordinario e che ha appena vinto la medaglia d’argento nel Moto X Freestyle agli X Games in Brasile, si è comportato brillantemente nel primo turno delle qualifiche grazie ad un perfetto Cliff Hanger flip, che gli ha permesso di totalizzare 85,1 punti. Questo gli è bastato per sconfiggere sia Pages (83,8 punti) che Higashino (83,6 punti). Torres, campione del World Tour nel 2011, ha faticato su questo tracciato insidioso e non è riuscito a superare il settimo posto.

“Ho cominciato il mio turno con uno dei trick più difficili che abbia mai provato, il Cliff Hanger flip, ed è stato uno dei migliori ho mai eseguito” ha dichiarato il ventiquattrenne Adelberg, un vero osso duro che nonostante l’anno scorso a Glen Helen si fosse rotto la mascella, è riuscito comunque ad arrivare sesto. Il suo miglior precedente è stato un secondo posto conquistato a Dubai nel 2012.

Torres è rimasto deluso dalla cancellazione della gara. “Il vento spirava anche durante la mattina delle qualifiche” ha tenuto a puntualizzare. I rider saltano fino ad un’altezza di 15 metri con le loro moto e volano fino a 30 metri di distanza. I membri dello staff hanno lavorato eroicamente per costruire il tracciato FMX di Glen Helen, spostando tonnellate di terra e costruendo l’intera struttura che ha ospitato i 15000 spettatori.

Risultati Finali 1. Rob Adelberg (AUS), 2. Thomas Pages (FRA), 3. Taka Higashino (JPN), 4. Javier Villegas (Chile), 5. Adam Jones (USA), 6. David Rinaldo (FRA), 7. Dany Torres (ESP), 8. Josh Sheehan (AUS), 9. Wes Agee (USA), 10. Brody Wilson (USA), 11. Todd Potter (USA)

Classifica World Tour: 1. Pages 245, 2. Torres 210, 3. Adelberg 210, 4. Levi Sherwood (NZL) 145, 5. Sheehan 90, 6. Rinaldo 80, 7. Higashino 65, 8. Maikel Melero (ESP) 60, 9. Villegas 60, 10. Potter 50

Credit: Joerg Mitter, Balazs Gardi, Sebastian Marko, Christian Pondella, Garth Milan

20130512-211537.jpg

20130512-211549.jpg

20130512-211559.jpg

20130512-211612.jpg

20130512-211630.jpg

20130512-211639.jpg

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata