Vancouver (17 febbraio 2010) – Dopo interminabili giorni di pioggia e nebbia un sole raggiante e un cielo senza nuvole hanno dato il benvenuto ai 40 riders presenti alla gara di halfpipe svoltasi oggi a Cypress Mountain, Vancouver.

L’halfpipe era incredibilmente perfetto e fin dal primo training i riders hanno incominciato a girare alla grande. Anche Manuel, dopo lunghi mesi in giro per il mondo ad allenarsi, durante il training stupisce i presenti con una run perfetta: backside air, frontside 900 tail, backide 900 mute, frontside 900 indy, cab 1080 nose e il tanto atteso frontside double cork tail.
Ma per maledetta sfortuna, sommata all’emozione, Manuel non è riuscito a chiuderla in gara, perdendo così l’occasione di entrare in semi finale.
Roberto Moresi, allenatore ufficiale della squadra olimpica di snowboard freestyle si ritiene comunque soddisfatto: “Durante il training Manuel ha chiuso una run che lo avrebbe sicuramente portato alle finali. Non ci volevano quelle cadute.. Ma rimango comunque soddisfatto dei risultati ottenuti”.

Al calar del sole i finalisti hanno stupito la folla stremata dal freddo con un grande show: salgono sul podio Scott Lago al terzo posto, il finlandese Petuu Piiroinen al secondo e al primo posto Shaun White, che vince la medaglia d’oro con una run strepitosa che include anche un double MacTwist 1260 come ciliegina sulla torta.

A proposito dell'autore

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata