Sarà un evento sportivo senza precedenti.
Un tentativo di record, ma soprattutto una sfida al limite come mai se n’erano viste prima d’ora. Una follia, forse, a cui hanno aderito già 30 atleti provenienti da tutto il mondo.
Un Ironman al giorno, per 30 giorni di seguito. Un Triple Deca Ironman.
In Italia, a settembre, sul Lago di Garda.
Fino ad oggi si era tentato al massimo un Double deca, e cioè la ripetizione di un Ironman per venti giorni di seguito ma mai nessuno aveva pensato di andare oltre.
L’idea è nata due anni fa, in occasione del Deca Ironman di Pergusa, in Sicilia, e quest’anno la sfida diventerà realtà. Fra Peschiera del Garda e Castelnuovo, gli atleti si sfideranno nel mese di settembre coprendo ogni giorno le distanze imposte dal regolamento dell’Ultra triathlon: 3,8 chilometri a nuoto, 180 chilometri in bicicletta e 42,195 km a piedi, la stessa distanza di una maratona. Tutto entro 24 ore, per essere pronti a ripartire il giorno dopo, per la stessa identica sfida: nuoto, bici, corsa a piedi.
Il Guinness dei Primati parteciperà all’evento, alla ricerca di un essere umano che sia in grado di sfidare la fatica, la stanchezza mentale, i dolori, la vera sofferenza per portare a termine questo ‘triplo’, mai tentato finora.
Anche Enduroman Events, che promuove e segue gli eventi estremi in tutto il mondo sarà presente con un suo Observers che verrà coinvolto direttamente nella gara. Diverse università hanno già aderito al progetto: a cominciare da quella di Brescia che formerà un’equipe di studiosi dell’Università coordinata dal team “salute ed energia” del dottor Miglio e del dottor Lorenzini. Anche l’Università di Medicina di Padova sarà coinvolta nell’evento e moltissimi altri studiosi e medici seguiranno questa performance sportiva per studiare e monitorare gli atleti, e capire cosa porta queste persone normalissime, a misurarsi in una impresa del genere.
L’evento verrà presentato entro il mese di giugnoo in un tour di conferenze stampa che coinvolgerà diversi Paesi ma sono già molti I media internazionali che si stanno interessando alla prova sportiva, soprattutto emittenti televisive estere, americane e spagnole.
Gli atleti che si sono già iscritti provengono da Gran Bretagna, Svezia, Danimarca, Stati Uniti, Spagna, Francia, Canada, Austria, Repubblica Ceca, Mexico, Ungheria e Cile.
L’Italia schiererà tre dei suoi migliori triatleti, Vincenzo Catalano, Giorgio Alessi e Roberto Lendaro, che sono poi anche gli organizzatori ed ideatori della sfida.
Man mano che l’evento si snoderà lungo i 30 giorni arriveranno altri atleti a dare man forte e a loro volta parteciperanno al Double Deca – venti giorni di Ironman – e al Deca – dieci giorni di Ironman, per un totale attuale di 58 atleti complessivi iscritti fino a questo momento.
Le iscrizioni si chiuderanno definitivamente a luglio.

20130611-162240.jpg

A proposito dell'autore

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata