Il Base jumping (o più correttamente B.A.S.E. Jumping) è uno sport estremo che consiste nel lanciarsi nel vuoto da varie superfici, rilievi naturali, edifici o ponti, e atterrare mediante un paracadute. Le superfici dalle quali, di solito, si eseguono i lanci sono espressi (in inglese) dal nome stesso, coniato da Carl Boenish nel 1978, in occasione di un lancio da “El Capitan” (una formazione rocciosa della California) che egli stesso stava filmando; la sigla B.A.S.E sta per :

* Buildings (edifici);
* Antennas (torri abbandonate o simili);
* Span (ponti);
* Earth (scogliere o altri tipi di formazioni naturali).

A causa dell’elevata pericolosità di questo sport, molti paesi hanno dichiarato illegale questa attività; le morti causate dal Base jumping tra il 1981 e il 2007 sono stimate in 120, ma molti base jumpers ritengono che siano anche di più.

Tuttavia, da quando hanno iniziato a diffondersi le tute alari, la disciplina ha aumentato sensibilmente il livello di sicurezza, aumentando la distanza dai possibili ostacoli.
Indice

Storia
Il Base jumping trae le sue radici già dall’inizio del 1900, più precisamente nel 1912, data in cui fu effettuato uno dei più importanti e simbolici lanci di questo sport da parte di Frederick Law, dalla statua della Libertà. Dal 1900 al 1977 i lanci compiuti sono stati sempre più frequenti, ma hanno avuto sempre un pubblico molto ristretto; dal 1978, quando il Base jumping fu elevato a livello di sport ricreativo grazie a Boenish e i suoi video, l’attività è notevolmente incrementata e si sono formate diverse comunità di jumpers in molti paesi del mondo. L’italiano più conosciuto a livello internazionale fu John “Birdman” Carta, naturalizzato americano e considerato uno dei padri del BASE Jumping poiché fu uno dei primi dell’era moderna, e con grande diffusione da parte dei media, a lanciarsi su edifici e da edifici con paracadute e a richiamare uno stuolo di appassionati ad ammirare le sue esibizioni.

[nggallery id=6]

A proposito dell'autore

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata