KELLY SLATER (USA) ha vinto la seconda tappa dell’ASP World Tour in Australia.
All’età di 38 anni, il 9 volte campione del mondo – record di ogni tempo – e rider del team Quiksilver, si è aggiudicato la sua quarta vittoria in carriera a Bells Beach, nonostante un infortunio al piede durante la free session di mercoledì che l’ha quasi costretto a rinunciare alla gara.

Con la classica solidità del suo surfing, Slater ha gareggiato nel quarto round contro il vincitore della tappa di Tahiti, Michel Bourez, contro l’australiano Bede Durbidge nei quarti, e con l’americano Bobby Martinez (USA) nelle semifinali.

In finale, tenutasi nella location alternativa di Johanna Beach, “King Kelly” ha sfidato testa a testa l’attuale World Champion, Mick Fanning. L’Australiano è andato subito all’attacco, con una serie di manovre solide e veloci. Ma l’evergreen della Florida ha risposto con trick potentissimi – alley-oop aerial – che gli sono valsi un’onda da 8.93. Di seguito un’altra session da 8.10 – che gli è valsa un totale di 17.03 punti su 20, abbastanza per battere Mick Fanning, fermo a 12.

Dopo la nona posizione al Quiksilver Pro Gold Coast, l’inizio della stagione 2010, grazie a questa vittoria, vede Kelly Slater raggiungere il secondo posto nella classifica provvisoria dell’ASP World Tour, subito dietro Taj Burrow (Aus).
Un incredibile decimo titolo mondiale è dunque alla portata dell’americano, ma ci sono ancora ben otto tappe da disputare. La prossima è il Santa Catarina Pro in Brasile (dal 23 Aprile al 2 Maggio).

Per rivivere l’evento, per contenuti esclusivi e per seguire Kelly nei suoi passi verso questa vittoria segui il “Belly’s blog” all’indirizzo www.quiksilver-europe.com (Quik TV section).

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata